Percarbonato e acido citrico

Percarbonato e acido citrico sono sostanze ideali per moltissimi impieghi. Scopri di seguito come utilizzarle al meglio per la cura della casa e della persona.

Percarbonato Biolù

Ideale per smacchiare, sbiancare ed igienizzare il bucato, le stoviglie e le superfici già a 30 °C.

Attenzione!!! Il percarbonato di sodio non è adatto per l’impiego su capi in lana, lino, pelle o seta, e per l’utilizzo sul legno.

Come utilizzarlo
  • In lavatrice

Per effettuare un normale bucato in lavatrice, si consiglia di utilizzare un cucchiaio (25 g) nella vaschetta della lavatrice (insieme al detersivo o direttamente nel cestello). Servirà ad eliminare le macchie più ostinate potenziando l’effetto del detersivo ed inoltre igienizzerà i capi; smacchia già a 30 °Ce può essere utilizzato anche sui capi colorati. Si utilizzeranno due cucchiai di percarbonato per le macchie più ostinate.

NON SI UTILIZZA su lino, lana, seta e sulle macchie di sangue.

  • Bucato a mano

Anche per il bucato a mano è possibile utilizzare il percarbonato di sodio, aggiungendone un cucchiaio all’interno del catino nel quale si effettuerà il lavaggio, che potrà essere accompagnato da un detersivo ecologico liquido o da sapone naturale.

  • Prelavaggio

L’impiego del percarbonato è utile per il prelavaggio a mano. Con due cucchiai (50 g) in una bacinella di acqua calda possiamo immergere e lasciare in ammollo per qualche ora i panni prima di metterli in lavatrice.

  • Pannolini lavabili e abiti per bambini

Pannolini lavabili e abiti delicati dei neonati e dei bambini possono essere igienizzati in modo ecologico e naturale grazie al percarbonato di sodio, che sostituirà così i prodotti sbiancanti e disinfettanti non ecologici comunemente in vendita. Aggiungetene uno o due cucchiai durante l’ammollo dei capi, il lavaggio a mano o in lavatrice.

  • Stoviglie

Il percarbonato puro può essere anche utilizzato in lavastoviglie o per il lavaggio a mano di piatti pentole e posate. Nel caso del lavaggio a mano, lo si utilizzerà per igienizzare gli oggetti, grazie ad un breve ammollo in acqua (l’azione igienizzante del percarbonato inizia a 30 °C ed è ancora più efficace a 50 °C). Può essere aggiunto in lavastoviglie per igienizzare anche lo stesso apparecchio durante il lavaggio dei piatti o in un ciclo a vuoto. La quantità indicativa è di un cucchiaio (25 g) da unire al detersivo.

  • Macchie ostinate

È possibile pretrattare le macchie ostinate con del percarbonato di sodio puro prima di passare al lavaggio. È sufficiente cospargerle con un po’ di prodotto, inumidire con acqua tiepida, lasciare agire per dieci minuti e poi procedere al lavaggio.

  • Pulizia della casa

Il percarbonato può essere utilizzato per la pulizia delle superfici lavabili e resistenti della casa, come sanitari, piastrelle, fornelli e pavimenti. In un litro d’acqua, all’interno di uno spruzzino, è sufficiente sciogliere un cucchiaio di percarbonato (25 g) e un cucchiaio di detersivo o sapone liquido ecologico. Si possono aggiungere inoltre 10-15 gocce di olio essenziale di limone, lavanda od eucalipto per profumare ed aumentare il potere igienizzante. Il liquido deve essere spruzzato sulle superfici, da passare con un panno asciutto.

Acido citrico Biolù

Sostitutivo di ammorbidente, anticalcare e brillantante.

Come utilizzarlo

Non dimenticate le precauzioni. Anche se l’utilizzo dell’acido citrico non è complicato, indossate sempre dei guantied evitate il contatto del prodotto con gli occhi.

I prodotti preparati come segue si conservano senza problemi anche per 1 mese. Utilizzate acqua del rubinetto od acqua distillata (se, ad esempio, la potete recuperare dal deumidificatore).

  • Ammorbidente per il bucato

Un ammorbidente casalingo per il bucato può essere preparato semplicemente disciogliendo all’interno di un contenitore di plastica pulito, in cui si saranno versati 50 g di acido citrico e 500 ml d’acqua. È consigliabile utilizzare un flacone con tappo, in modo da poterlo agitare prima dell’utilizzo. Calcolate di impiegare circa 100 ml del prodotto ottenuto per ogni lavaggio in lavatrice, versando l’ammorbidente nell’apposito scomparto.

Preparate una monodose di ammorbidente per la lavatrice da 100 ml versando 10 g di acido citrico in un misurino graduato e aggiungendoacqua fino a raggiungere la tacca dei 100 ml e mescolate. Vi aiuterà anche a tenere pulita la lavatrice.

  • Togliere le macchie di ruggine

L’acido citrico permette in maniera semplice e veloce di togliere le macchie di ruggine versando la soluzione (10 g in 100 ml di acqua tiepida) in una siringa, goccia dopo goccia vedrete la vostra macchia sparire. Effetto assicurato sul cotone.

  • Antinfeltrente

Con 5 litri d’acqua ed un cucchiaio (25 g) di acido citrico il golfino che amate tornerà come nuovo, basta tenerlo ammollo e risciacquarlo in acqua fredda ed il gioco è fatto.

  • Fissa i colori scuri

Il fissaggio dei colori scuri (blu, marrone, nero) adoperando l’acido citrico non sarà più un problema. Mettete un cucchiaio di acido citrico in 5-6 litri d’ac